Benvenuti su Workshop Giornalismo

Workshop Giornalismo 2022

Il workshop “Il giornalismo che verrà” si svolgerà a Catania dal 17 al 21 giugno 2021. Parteciperanno grandi nomi dell’informazione internazionale. È prevista formazione gratuita per under 35 e conferenze aperte alla città e ai giornalisti.Il workshop “Il giornalismo che verrà” si svolgerà a Catania dal 17 al 21 giugno 2021. Parteciperanno grandi nomi dell’informazione internazionale. È prevista formazione gratuita per under 35 e conferenze aperte alla città e ai giornalisti.

Simply enter your keyword and we will help you find what you need.

What are you looking for?

Scrivici una mail workshop@sicilianpost.it

Follow Us

Catania 16-19 maggio 2024

ALTA FORMAZIONE GRATUITA PER GIORNALISTI

Diamo una chance al “Giornalismo che verrà”

Secondo il Digital News Report 2023 redatto dal Reuters Institute for the Study of Journalism dell’Università di Oxford, nel nostro paese il 29% delle persone evita intenzionalmente le notizie. A motivare questo fenomeno, in costante aumento, sono la sovrabbondanza di cattive notizie nei media, il senso di impotenza rispetto ai fatti più drammatici, la difficoltà a valutare l’attendibilità dei contenuti mediatici. A rendere più complesso questo scenario è una crisi dei modelli di business dei principali media, la quale – protraendosi da almeno due decenni – ha progressivamente portato all’assenza di turnover, relegando i giornalisti rimasti nelle redazioni a un lavoro di desk sempre meno “pensato” e troppo spesso orientato alla riscrittura (quando non proprio al copia-incolla) di comunicati stampa e agenzie.

Cosa può fare dunque un giornalista per contribuire a ridurre il gap tra giornali e lettori? In che modo è possibile fare in modo che il proprio lavoro sia portatore di maggiore valore aggiunto per la comunità che si serve? È possibile coniugare la necessità di approcciare il giornalismo in maniera più approfondita con una strategia di business che renda maggiormente sostenibile il proprio lavoro da un punto di vista economico? Come è possibile utilizzare gli strumenti di IA per raggiungere questi obiettivi?

Anche per il 2024 il workshop “Il giornalismo che verrà” avrà luogo a Catania con una edizione rivolta esclusivamente a giornalisti con alcuni anni d’esperienza (pubblicisti, professionisti e praticanti). Una full immersion di quattro giorni che tra attività laboratoriali e lezioni coinvolgerà alcune delle figure preminenti del giornalismo nazionale e internazionale: da Guido Tiberga, già caporedattore de La Stampa, a Laura Silvia Battaglia al-Jalal, giornalista freelance ed esperta di esteri, da Madhav Chinnappa, former director of news Ecosystem di Google ad Annalisa Monfreda, già direttrice di Donna Moderna e founder dell’innovativa piattaforma Rame, fino a Gabriele Cruciata, Google News Teaching Fellow.

Grazie al contributo di sponsor pubblici e privati, i corsi verranno offerti a titolo gratuito a 20 giornalisti. Le iscrizioni saranno possibili a partire da mercoledì 24 aprile 2024 e i corsi si terranno dal 16 al 19 maggio.

Workshop internazionale di giornalismo

IL GIORNALISMO CHE VERRÀ

VI edizione | 16 - 19 maggio 2024

Quando:
Dal 16 al 19 maggio 2024

Dove:
Il workshop si svolgerà a Catania. Le attività si terranno presso Isola Catania, l’impact community hub sito in un’ala di Palazzo Biscari (piazza Cardinale Pappalardo, 23). 

In cosa consiste il workshop?
Un corso di perfezionamento per giornalisti professionisti, pubblicisti e praticanti della durata di quattro giorni. Durante il suo svolgimento, una classe formata da un massimo di 20 persone avrà modo di prendere parte a lezioni frontali e attività pratiche, alcune delle quali daranno l’opportunità ai partecipanti di immergersi tra le strade della città di Catania.

    • Laboratorio “Oltre la cronaca: come realizzare un reportage di impatto“
      con Guido Tiberga, giornalista e già caporedattore La Stampa

      I partecipanti prenderanno parte ad un’attività laboratoriale che si articolerà durante l’intera durata del workshop con momenti dedicati alla ricerca di una storia in giro per la città e sessioni di confronto con il docente al fine di realizzare un servizio giornalistico distintivo.
    • Come fare un pitch a una redazione internazionale
      con Laura Silvia Battaglia al-Jalal, giornalista freelance

      Per un giornalista freelance, trovare una storia è solo l’inizio. Spesso la parte più complicata è trovare il giusto modo per proporla ad una testata potenzialmente interessata. La giornalista e docente Laura Silvia Battaglia al-Jalal offrirà  un quadro di quali regole e accorgimenti possono facilitare il lavoro di un repoter indipendente.
    • Laboratorio “Strumenti digitali e IA al servizio del giornalismo d’inchiesta”:
      con Gabriele Cruciata, Google News Lab Teaching Fellow
      Dalla geolocalizzazione di un’immagine, alla lettura dei metadati, passando per l’uso di tool come Google Lens, un laboratorio pratico sugli strumenti digitali e basati su IA al servizio del giornalismo d’inchiesta. A cura di Google News Lab
    • Laboratorio “Modelli di business per il giornalismo”.
      con Annalisa Monfreda, founder “Rame” e già direttrice Donna Moderna
      Offrire un servizio ai lettori significa comprenderne le esigenze e saperle tradurre in un progetto economicamente sostenibile. In che modo una contaminazione con la mentalità imprenditoriale può essere utile a ripensare la professione? Un laboratorio nel quale i candidati si metteranno alla prova nell’ideare un modello di business per un progetto editoriale.
    • A tu per tu con Madhav Chinnappa
      con Madhav Chinnappa, media consultant and former director news ecosystem development at Google

      Una conversazione – intervista con Madhav Chinnappa, consulente esecutivo senior che ha lavorato all’intersezione tra notizie, tecnologia, intelligenza artificiale e sostenibilità a livello globale per più di due decenni.
    • Altre attività saranno comunicate prossimamente

Chi può partecipare:
Il workshop è rivolto a 20 giornalisti con esperienza (professionisti, pubblicisti e praticanti). L’accesso ai corsi sarà possibile previa iscrizione tramite il modulo su workshopgiornalismo.it e fino ad esaurimento posti disponibili.

Come faccio a iscrivermi?
L’iscrizione prevede la compilazione, di un apposito modulo che trovi qui. Oltre alle tue generalità, ti verrà chiesto di fornire informazioni relative alle tue esperienze lavorative in ambito giornalistico.

Quanto costa l’iscrizione?
Grazie al contributo di sponsor pubblici e privati, il Workshop verrà offerto a titolo totalmente gratuito.

Che tipo di impegno è richiesto? Posso partecipare al corso solamente in parte?

Il workshop prevede attività interconnesse tra loro, per cui non è possibile partecipare ai singoli corsi. Tuttavia, limitatamente agli eventi “Il giornalismo che verrà. Strumenti di IA per il giornalismo d’inchiesta” a cura di Google News Lab sabato 18 maggio dalle 9 alle 12 e “Il giornalismo che verrà: tra deontologia e sostenibilità economica” previsto per sabato 18 maggio dalle 18 alle 20 è consentita l’iscrizione come uditori tramite la piattaforma formazionegiornalisti.it

La partecipazione al workshop dà diritto al conseguimento di crediti formativi?
Sì, la partecipazione al workshop prevede il conseguimento di 7 crediti, di cui 4 deontologici.  

Da chi è organizzato il workshop?
Il workshop è promosso dal Sicilian Post in collaborazione con l’impact community hub Isola e con i patrocini dell’Ordine dei Giornalisti di Sicilia, della Scuola Superiore dell’Università di Catania e dell’Accademia di Belle Arti di Catania. Sponsor dell’iniziativa è Crédit Agricole Italia. Il coordinamento del corso è a cura del prof. Giuseppe Di Fazio, docente di giornalismo presso l’Università di Catania, e di Giorgio Romeo, direttore del Sicilian Post.

Posso proporre i servizi giornalistici realizzati durante il workshop a delle testate?
Certamente. Poiché il corso si rivolge a giornalisti con esperienza, le attività che si svolgeranno in città saranno orientate alla realizzazione di servizi di approfondimento che, naturalmente, potranno essere proposti alle testate con cui collabori o vorresti collaborare. 

Sono previste delle agevolazioni per chi vive fuori Catania?
La partecipazione al corso è gratuita, tuttavia non sono previste agevolazioni per le spese di vitto, alloggio e trasporti. Queste ultime saranno interamente a carico dei partecipanti al corso.  

Vorrei condividere il mio alloggio con altri corsisti. È possibile avere i contatti degli ammessi?
Per onorare la vostra privacy non ci è possibile condividere informazioni sui partecipanti.

Non sono sicuro di poter partecipare al workshop. Invio comunque la mia application?
Dato il numero limitato di posti disponibili, i potenziali partecipanti sono caldamente invitati ad accertarsi di potere effettivamente prendere parte al corso.

Mi sarà rilasciato un attestato?
Sì, a conclusione del corso verrà rilasciato ai partecipanti un attestato di partecipazione.

Speaker e docenti 2024

Elenco in aggiornamento

Google News Lab Teaching Fellow

Giornalista freelance e direttrice testate Università Cattolica

Audience Engagement & Impact Manager di Journalismfund Europe

Già Caporedattore "La Stampa"

Consultant and former director News Ecosystem Development Google

Founder "Rame" e già direttrice "Donna Moderna"

Direttore responsabile del quotidiano "La Sicilia"